Knocki: bussa e lui ti sorprenderà

La domotica è sempre più un tema ricorrente quando si parla di tecnologia e le grandi compagnie lavorano per integrare i loro dispositivi nelle case del futuro. Il compito non è sempre semplice, perché bisogna rendere anche facili da utilizzare i nuovi dispositivi, cioè friendly-user come si usa dire.

Knocki, è appunto uno di questi. Si tratta di un dispositivo capace di pilotare differenti apparati elettronici casalinghi attraverso un approccio semplicissimo e immediato.
Il nome deriva dall’inglese knock che vuol dire battere o bussare. Questo progetto promosso sulla piattaforma di crowdfunding, Kickstarter, è talmente originale da aver raccolto in poche ore diverse volte l’importo necessario per il suo sviluppo.

 

knocky

Il dispositivo, molto ben curato dal punto di vista del design, è capace di riconoscere fino a 10 tipi di tamburellamenti fatti con le dita su differenti tipi di superficie e associare ciascuno di essi con una specifica funzione programmata precedentemente. Una delle facce, è adesiva, in modo da poter essere applicato ovunque quindi, a questo punto battendo una volta su qualsiasi superficie, come ad esempio un muro, si potrà accendere la TV o battendo due volte si potrà avviare l’impianto hi-fi di casa.
E’ evidente che sarà necessario rendere compatibili i dispositivi da comandare con specifica interfaccia software. Già molti dei produttori e dei prodotti in commercio lo sono, come ad esempio Samsung, Philips, Wemo, Nest, Apple e Android questi ultimi per i dispositivi mobili.

Knocki2

Knocki non è basato sul rilevamento sonoro, per cui non sarà ingannato da suoni di fondo o rumori nella stanza. Egli è progettato per distinguere i normali rumori dai codici che noi busseremo sulle superfici nell’ambiente in cui è in uso.
Il dispositivo, è già in fase di avanzato sviluppo e la sua commercializzazione potrebbe avvenire anche nell’anno in corso al costo orientativo, indicato sulla piattaforma di sviluppo, di circa 69 dollari americani.

  

Immagini da educazionetecnica.dantect.it

 

Secondo anno scolastico

  • Creato il

L' autore

I contenuti sono a cura di Davide Emanuele Betto, architetto e docente di tecnologia presso la S. S. I “Dante Alighieri” di Catania. Il professor Betto è formatore ed esaminatore EIPASS, e webmaster del sito didattico di Tecnologia educazionetecnica.dantect.it. Ha collaborato alla stesura delle ultime edizioni dei libri di tecnologia.

La casa editrice

Lattes Editori pubblica libri di testo per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Il catalogo offre agli insegnanti e agli studenti titoli sempre aggiornati sull’attività didattica e sulle nuove piattaforme multimediali per la scuola. Un impegno costante per la scuola digitale con particolare attenzione alla didattica inclusiva.
Via Confienza 6 - Torino TO - Tel: 011 562 5335 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright 2019 S. Lattes & C. Editori S.p.A.