Ceramica termica

Viene dal Giappone, dall’Università di Tokyo un nuovo materiale in grado di accumulare calore e rilasciarlo in modo graduale. Chiamato Heat-Storage Ceramic (ceramica ad accumulo di calore), ha la caratteristica di accumulare energia termica come molti altri materiali, ma anche di rilasciarla gradualmente e “su richiesta”.

Il calore può essere trattenuto per diverso tempo, mentre il meccanismo di rilascio viene attivato producendo una semplice pressione, un funzionamento molto simile a quello delle comuni batterie.
Il brevetto è stato registrato dal Professor Ohkoshi della facoltà di Scienze dell’Università di Tokyo e dal suo team. Un’altra importante peculiarità di questa nuova tecnologia è che, oltre al rilascio di calore, è in grado di “memorizzare” l’energia termica, facendo passare corrente elettrica e irradiando energia luminosa.

ceramics


Questo nuovo tipo di ceramica è composto da atomi di titanio e ossigeno e potrebbe essere utilizzato anche per rendere più efficienti i sistemi di produzione di energia solare. Il materiale possiede incredibili capacità di assorbimento e rilascio di energia, pari a 230 kJ/L, ovvero circa il 70% dell’energia necessaria al passaggio dallo stato liquido allo stato gassoso dell’acqua (evaporazione). Il composto chimico prende il nome di Stripe-tipo-lambda-trititanium-pentoxide ed è costituito da ossidi di titanio e numerosi altri elementi. È assolutamente green perché costituito da elementi naturali e si candida come elemento fondamentale nei prossimi sistemi per la produzione di calore anche in ambito industriale.

heat storage

I possibili impieghi spaziano in diversi campi, dall’elettronica ai sistemi per la produzione di energia. Sarà possibile realizzare in questo modo resistenze di tipo resistance random access memory (ReRAM), sensori sensibili alla pressione, fogli sensibili alla pressione.

 

 

Primo anno scolastico Video

  • Creato il

L' autore

I contenuti sono a cura di Davide Emanuele Betto, architetto e docente di tecnologia presso la S. S. I “Dante Alighieri” di Catania. Il professor Betto è formatore ed esaminatore EIPASS, e webmaster del sito didattico di Tecnologia educazionetecnica.dantect.it. Ha collaborato alla stesura delle ultime edizioni dei libri di tecnologia.

La casa editrice

Lattes Editori pubblica libri di testo per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Il catalogo offre agli insegnanti e agli studenti titoli sempre aggiornati sull’attività didattica e sulle nuove piattaforme multimediali per la scuola. Un impegno costante per la scuola digitale con particolare attenzione alla didattica inclusiva.
Via Confienza 6 - Torino TO - Tel: 011 562 5335 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright 2019 S. Lattes & C. Editori S.p.A.