Una pelle magnetica

A quanti non è capitato di dover scorrere tra le icone del proprio smartphone e la superficie touch del suo schermo e rendersi conto che questo non rispondeva ai comandi perché indossavamo i nostri guanti di lana, in quanto pieno inverno. 

Sul mercato è facile reperire soluzioni di ogni genere, capaci di garantire la funzionalità touch delle dita anche indossando tessuti o altri materiali non magnetici. Guanti, penne, dispositivi in grado di consentirci una perfetta interazione con il nostro amato dispositivo senza per forza costringerci a scoprire le nostre mani avvolte nel caldo abbraccio dei guanti.

pelle magnetica

Forse, finalmente, una soluzione definitiva arriva da un’innovazione tecnologica non nuovissima nell’idea, ma sicuramente nei materiali e nelle possibili applicazioni. Una specie di pelle artificiale capace di estendere i nostri sensi e le nostre capacità. Si tratta di una guaina impercettibile, comoda da indossare ma anche molto resistente e duratura che non necessita di incorporare altri apparati elettronici, riducendo il problema di cavi, batterie su chip o antenne. Abdullah Almansouri, uno degli autori della ricerca dell’Università Araba Re Abdullah, descrive sulla rivista Advanced Materials Technologies le proprietà di nuova pelle sintetica. Si tratta di un tessuto magnetico altamente flessibile capace di essere tracciato attraverso un sensore magnetico posto nelle vicinanze. Può essere realizzato in qualunque forma e colore e servono pochi minuti per imparare ad usarla. Ad esempio, se la si indossa sulla palpebra, si è in grado di seguire movimenti dell’occhio mentre invece se la si indossa sulle dita può aiutare a monitorare il movimento di queste e consentire di agire su oggetti anche a distanza.

pelle magnetica2

Le applicazioni di questa nuova bio-pelle sono infinite e vanno dal controllo remoto dei gesti, all’assistenza di persone con disabilità, in modo da renderli capaci di compiere azioni anche a distanza, accendendo una luce o premendo un interruttore; è possibile sviluppare mani magnetiche da utilizzare nella realtà aumentata o all’interno di piattaforme videoludiche virtuali in cui è richiesta l’azione naturale dei movimenti umani, guanti magnetici che possono essere utilizzati in ambienti sterili senza bisogno di contatto, interventi medici anche a distanza e altre infinite possibili applicazioni.

 

 

Immagini da www.ansa.it

Primo anno scolastico Terzo anno scolastico Secondo anno scolastico materiale pelle guanto magnetico sensori

  • Creato il

L' autore

I contenuti sono a cura di Davide Emanuele Betto, architetto e docente di tecnologia presso la S. S. I “Dante Alighieri” di Catania. Il professor Betto è formatore ed esaminatore EIPASS, e webmaster del sito didattico di Tecnologia educazionetecnica.dantect.it. Ha collaborato alla stesura delle ultime edizioni dei libri di tecnologia.

La casa editrice

Lattes Editori pubblica libri di testo per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Il catalogo offre agli insegnanti e agli studenti titoli sempre aggiornati sull’attività didattica e sulle nuove piattaforme multimediali per la scuola. Un impegno costante per la scuola digitale con particolare attenzione alla didattica inclusiva.

Via Confienza 6 - Torino TO - Tel: 011 562 5335 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright 2020 S. Lattes & C. Editori S.p.A.