Hubo il robot umano

Le tecnologie costruttive per la realizzazione di robot continuano a stupire in tutto il mondo con la creazione di nuovi e sempre più sofisticati automi in grado di sostituire l’uomo soprattutto in situazioni pericolose. Grazie agli sforzi compiuti questo utopia si sta pian piano trasformando in realtà.

E’ infatti del 2015, la realizzazione di Hubo, un prototipo di robot tuttofare creato dalla coreana Kaist e dall’istituto di ricerca Daejeon. Si tratta di una unità cibernetica molto somigliante ad un essere umano: alto un metro e 70 per 80 chilogrammi di peso; Hubo è realizzato totalmente in alluminio.
Nel 2015 in California, Hubo ha vinto il prestigioso premio Darpa Robots Challenge dove ha sbaragliato la concorrenza. Hubo, riesce agevolmente ha compiere la maggior parte delle azioni umane, come guidare un autoveicolo, salire e scendere le scale, correre, camminare su pendii scoscesi e accidentati, riesce ad inginocchiarsi sui suoi cingoli o camminare sulle sue gambe metalliche.

 

hubo2
Ha ancora qualche problema di gioventù; infatti Hubo, non è in grado di rialzarsi da solo da una caduta e non riesce a decidere autonomamente su come eseguire una sequenza di operazioni. Per le cadute serve ancora un operatore umano per far si che Hubo si rialzi, comunque lui riesce ad attutire il colpo per evitare danni irrimediabili; mentre per la sequenza di azioni può essere comandato in remoto da un operatore che lo guida nello svolgimento dei suoi compiti.
Hubo è già in vendita alla cifra non indifferente di 500.000 dollari e le sue vendite procedono speditamente. Già 25 i modelli consegnati.

 

Immagini da www.cnbnews.com www.newsis.com www.newatlas.com 

 

A cura di Davide Emanuele Betto.

Primo anno scolastico Terzo anno scolastico Secondo anno scolastico

  • Creato il

S. LATTES & C. EDITORI S.p.A.©