Il cane robot di Big G

Si chiama Spot ed è un robot progettato dalla Boston Dynamics, azienda di robotica che ha in catalogo diversi robot sorprendenti e che qualche anno fa è stata acquistata dalla multinazionale Google.

Spot è il più recente dei robot dell’azienda e vanta migliorie e caratteristiche tecniche avanzate che gli fanno superare i precedenti, dai quali eredita le caratteristiche eliminando criticità.

bigg

Ha la forma di un grosso cane, con un peso di 73 kg ed è il risultato di una serie di realizzazioni della Boston Dynamics a partire dal fratello maggiore, un robot di taglia sicuramente maggiore in quanto pesava 109 kg chiamato BigDog, costruito nel 2008 e il cui video postato su YouTube ottenne milioni di like.

bigg2

Dal video, si comprende come il robot sia in grado di adattarsi a qualunque tipo di terreno, è veloce e capace di assorbire senza alcun problema anche forti urti laterali, infatti si vedono diversi dipendenti colpirlo con violenti calci quasi a volerlo ribaltare, ma Spot riprende l’equilibrio e ritorna a fare quello che stava facendo prima di essere colpito con grande destrezza. Supera salite, sale le scale agevolmente, al posto della testa sono inseriti i sensori e le videocamere per l’orientamento e la navigazione.

bigg3

Il motore è elettrico ma non se ne conosce l’autonomia. Non si conosce, inoltre, quale potrebbe essere gli usi o gli impieghi, perché negli anni passati la Boston Dynamics ha collaborato con l’agenzia statunitense DARPA per la ricerca e la progettazione di sistemi di difesa avanzati e quindi sicuramente per scopi militari. L’entrata di Big G, non ha cambiato le procedure e le partnership della società tant’è che l’agenzia USA per la ricerca di sistemi avanzati di difesa rimane uno dei più importanti sponsor. Sicuramente Google utilizzerà questi progetti e queste tecnologie per nuove finalità anche se ancora non si conoscono i programmi in merito allo sviluppo della branca robotica della società di Montain View.

 

 

Immagini da www.bgr.com 

A cura di Davide Emanuele Betto. 

 

  • Creato il

L' autore

I contenuti sono a cura di Davide Emanuele Betto, architetto e docente di tecnologia presso la S. S. I “Dante Alighieri” di Catania. Il professor Betto è formatore ed esaminatore EIPASS, e webmaster del sito didattico di Tecnologia educazionetecnica.dantect.it. Ha collaborato alla stesura delle ultime edizioni dei libri di tecnologia.

La casa editrice

Lattes Editori pubblica libri di testo per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Il catalogo offre agli insegnanti e agli studenti titoli sempre aggiornati sull’attività didattica e sulle nuove piattaforme multimediali per la scuola. Un impegno costante per la scuola digitale con particolare attenzione alla didattica inclusiva.
Via Confienza 6 - Torino TO - Tel: 011 562 5335 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright 2019 S. Lattes & C. Editori S.p.A.