Il robot entra in banca

Anche le banche si stanno aggiornando e i robot sembrano ideali per svolgere compiti al loro interno. Molti degli impiegati di banca svolgono attività routinarie e ripetitive, compiti che potrebbero benissimo essere svolti con maggiore precisione e velocità da automi addestrati a questi.

La notizia non è pubblicata da un giornale di gossip, bensì proviene dalla bocca di John Cryan, amministratore delegato di Deutsche Bank. Cryan ha affermato che nel prossimo futuro buona parte dei propri dipendenti in carne e ossa potrebbe essere sostituita da automi, comportando una grave perdita di posti di lavoro o la ricerca di nuove mansioni da far svolgere ai propri dipendenti. Lo stesso Cryan ha ipotizzato che in un futuro non troppo remoto, attività per ora svolte da umani, potrebbero essere delegate ai robot. Egli afferma che la maggior parte degli impiegati svolge attività di contabilità, operazione che potrebbe essere svolta da un automa molto più rapidamente, mentre l’intelligenza umana potrebbe essere sfruttata per il controllo e la verifica di quanto elaborato dall’intelligenza artificiale.

robot banca

Robot banchieri, probabilmente sarà il prossimo futuro delle banche, allo sportello non troveremo più un impiegato, ma un terminale su cui digitalizzare informazioni e dal quale ricevere in tempo reale risposte e soluzioni. Certo, un’immagine da “Il mondo dei Robot”, asettica, fredda, silenziosa, ma comunque un segnale dei tempi che cambiano. Alle parole di Cryan seguono quelle di Martin Zielke, amministratore delegato di Commerzbank, parole che non fanno ben sperare sui dati occupazionali, ma che tracciano uno scenario nuovo, forse a tinte fosche, forse meno cupo di quanto appare, ma comunque uno scenario che sta per realizzarsi nelle strutture per il credito della nostra società. Saremo testimoni questa nuova svolta epocale?

robot banca2

 

Immagini da www.startmag.it 

 

A cura di Davide Emanuele Betto.

  • Creato il

L' autore

I contenuti sono a cura di Davide Emanuele Betto, architetto e docente di tecnologia presso la S. S. I “Dante Alighieri” di Catania. Il professor Betto è formatore ed esaminatore EIPASS, e webmaster del sito didattico di Tecnologia educazionetecnica.dantect.it. Ha collaborato alla stesura delle ultime edizioni dei libri di tecnologia.

La casa editrice

Lattes Editori pubblica libri di testo per la scuola secondaria di primo e secondo grado. Il catalogo offre agli insegnanti e agli studenti titoli sempre aggiornati sull’attività didattica e sulle nuove piattaforme multimediali per la scuola. Un impegno costante per la scuola digitale con particolare attenzione alla didattica inclusiva.
Via Confienza 6 - Torino TO - Tel: 011 562 5335 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Copyright 2019 S. Lattes & C. Editori S.p.A.